msz.it
Idee di un genio, grande artista, inventore, maieuta, sognatore e sopratutto modesto

Ritorno a Murakami (村上 春樹)

murakami-optDopo aver abbandonato un po’ per mancanza di tempo ed un po’ per pigrizia (sopratutto quest’ultima) la lettura di 1Q84 a metà del secondo libro ho deciso, quasi per caso, di ricominciare a leggere questo autore giapponese.

Stavo vagando in una libreria a Reading quando un volumetto di Murakami ha attirato la mia attenzione: “What I Talk About When I Talk About Running” (走ることについて語るときに僕の語ること).

Odio assolutamente correre ma ho pensato di regalare il libro ad un amico appassionato di questo sport.

Vicino al libro ne ho notato un altro: Sputnik Sweetheart (スプートニクの恋人). Ho trovato il titolo interessante e il numero di pagine abbastanza adatto ad essere letto in massimo un paio di giorni quindi ho deciso di prenderli entrambi.

Durante il lungo ponte pasquale (che in UK inizia il Venerdì) sono riuscito a finirlo: la storia è molto coinvolgente: narra di una ragazza (Sumire) che si innamora per la prima volta a 22 anni di un’altra ragazza, la sua datrice di lavoro, di 17 anni più grande di lei sposata e per giunta frigida (Miu).

La voce narrante è il suo miglior amico che, come spesso accade, è segretamente (forse non troppo) innamorato di lei.

Lo svolgimento dei fatti è sempre abbastanza tra il surreale ed il misterioso.

Questa lettura mi ha fatto quasi voglia di riprendere 1Q84 ma prima penso che mi dedicherò ad altri due libri più brevi dello stesso autore: After Dark (アフターダーク) e  The Strange Library (ふしぎな図書館).

Ve lo consiglio? A me piace 😉 Buona lettura!

Leave a Reply

Archivio

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
%d bloggers like this: