Nella torrida estate mi reco a rinnovare (ormai e’ da quando sono 18enne) il Porto di Fucile per l’esercizio del Tiro al Volo ([tras]porto di armi sportive a farla breve) che scade ogni sei anni.
Inizio il mio peregrinare al commissariato dove gentilmente mi danno un fogliettino con tutti i documenti da portare.
Inizio a prenotare le visite mediche (2 medici diversi), a fare le foto, comprare le marche da bollo ed il santo versamento su modello con attestazione e ricevuta a 4 facciate (da compilarsi a mano) di ben 1.23€ come da istruzioni.
Anche nei periodi piu’ torridi dell’anno la posta (tutte le filiali) e’ intasata da anziani che espiano le proprie colpe facendo interminabili file.
Alcuni sono di certo masochisti e traggono piacere nell’ intasare gli sportelli.
Finalmente ottengo tutto, compreso il bollettino, ottenuto faticosaente dopo un’ora di fila ma al commissariato mi dicono che si sono sbagliati!
Dovevo versare 1.26€ e non 1.23€ quindi….punizione draconiana: “deve fare un versamento integativo di 0.03 sempre su modello santo a quattro facciate“….quindi per versare 0.03 devo spendere 1.13 (1.10 di tassa) e chiaramente un’altra bella fila assurda a Piazza Bologna dove i numeretti non funzionano ed inizia il panico…
Che bello!!!